Cosa fa un Project Manager?

Cosa fa un Project Manager? O meglio, cosa c’è veramente dietro il lavoro di un Project Manager?
Vediamolo con alcune parole chiave!

Il Project Manager ha Equilibrio

Non si tratta solo di trovarlo, ma anche e soprattutto di mantenerlo. Un progetto nasce seguendo e strutturando delle precise fasi, e per funzionare bisognerà che siano perfettamente “bilanciate”, ma l’evoluzione sarà comunque tutt’altro che statica!
Il contesto potrebbe subire continue variazioni, anche significative, il Project Manager ha il compito quindi di continuare a monitorare il progetto e mantenere l’equilibrio tra ciò che era previsto e il percorso attuale, facendo anche dei cambiamenti se necessario.

Il Project Manager gestisce il Coordinamento

Ogni progetto mette insieme tantissimi elementi e soggetti diversi. Tra i compiti di un Project Manager c’è sicuramente quello di riuscire a coordinare al meglio attività e figure in modo che possano essere i perfetti ingranaggi di una macchina complessa.

Il Project Manager fa Analisi

Il Project Manager analizza sempre. Prima per strutturare il progetto in maniera adeguata, durante per controllare tutte le fasi di esecuzione e far sì che ogni cosa funzioni come deve o per valutare eventuali soluzioni di “assestamento”. Alla fine per tirare lo somme sul risultato finale e mettere a fuoco le cosiddette lezioni apprese, o lessons learned, per realizzare in maniera più efficiente i progetti futuri.

E questo è solo l’inizio
Lo avreste mai detto?

Articoli simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.